Psicologia dei colori nell'arredamento - Agape Interiors
21
Mar

Psicologia dei colori nell’arredamento

I colori sono da sempre gli elementi che più vengono considerati in qualsiasi contesto: nell’abbigliamento come nell’arredamento sono ampiamente capaci di andare ad influenzare il nostro stato d’animo e per questo la loro scelta deve essere fatta seguendo alcune precise regole e soprattutto tenendo conto che, col passare del tempo, questi potrebbero stancarci.

Come ben sappiamo, se prendiamo in considerazione l’arredamento, è fondamentale ricordare che ci sono alcuni colori che tendono a rilassarci mentre altri, tendono a stimolare in maniera eccessiva il nostro corpo: questo è il motivo principale per il quale bisogna valutare con attenzione i colori per non fare la scelta sbagliata.

 

L’importanza della cromoterapia

La cromoterapia è una terapia da sempre in grado di andare ad influenzare la nostra psiche. A questo proposito, è bene ricordare che nella cromoterapia, i colori vengono suddivisi in tre grandi categorie: colori caldi, freddi e neutri. Le tinte calde sono quelle che comprendono colori come il giallo, il rosso, l’arancione o tutte le sfumature di questi. I colori freddi sono invece tutti i colori e le sfumature comprendenti il verde ed il blu; mentre, i colori neutri sono quelli che comprendono colori come il bianco, avorio, panna, grigio, tortora e il nero.

Questi colori sono capaci di andare ad influenzare notevolmente la nostra psiche, ecco perché è fondamentale sceglierli con cura: sono in grado di andare ad influenzare la nostra emotività, ecco spiegato perché bisogna scegliere sempre colori non eccessivamente forti per non ottenere un effetto caotico.

 

Colori caldi: dove si prestano maggiormente?

Colori caldi: dove si prestano maggiormente? - Agape Interiors

I colori caldi sono colori in grado di andare a stimolare il nostro corpo donando un senso di energia e di ottimismo; inoltre, tendono a riscaldare l’ambiente nei quali vengono applicati. Il giallo ad esempio, risulta essere un colore ottimale per una cucina, una sala da pranzo oppure uno studio, in quanto è ampiamente capace di stimolare la nostra concentrazione. Il loro svantaggio è che tendono a rimpicciolire le dimensioni di una camera: ecco perché bisognerebbe utilizzarlo con cautela.

 

E i colori freddi?

Psicologia dei colori nell'arredamento - i colori freddi? - Agape Interiors

I colori freddi sono quelli che conferiscono ad un ambiente profondità, spiritualità e introversione: questo spiega perché è preferibile utilizzarli in una camera da letto oppure in bagno; il verde inoltre, è un colore che si presta molto ad un ambiente come lo studio, in quanto è in grado di andare a stimolare la nostra concentrazione. Questa tipologia di colori però, è bandita assolutamente all’interno di luoghi come cucina o sala da pranzo.

 

Infine, i neutri…

Psicologia dei colori nell'arredamento - i colori neutri - Agape Interiors

I colori neutri sono colori in grado di adattarsi a qualsiasi tipologia di ambiente, in quanto risultano molto semplici da utilizzare e da abbinare: molto spesso, si predilige abbinare i colori neutri con colori estremamente accesi per creare effetti vivaci e armoniosi.

Qualunque sia la tua scelta, ti ricordiamo che questi sono solo alcuni consigli e che sarai solo tu a fare la scelta finale a seconda dei tuoi gusti e del risultato che intendi ottenere!